COVID-⁠19 Svizzera

Informazioni sulla situazione attuale, stato al 28 giugno 2022

Le cifre chiave sono pubblicate ogni martedì alle ore 15:30.

Confronto settimanaleSettimana 23 del 13.06.2022

Fonte: UFSP – Stato al: 28.06.2022, 06.07h

Questo rapporto, pubblicato ogni martedì, offre una panoramica dettagliata della situazione epidemiologica e della relativa tendenza in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein.

Metodi e fonti dei dati

La prima parte del presente rapporto, riguardante i casi, le ospedalizzazioni, i decessi e i test, si basa sulle informazioni fornite all’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) da medici e laboratori nell’ambito dell’obbligo di dichiarazione. La rappresentazione dell’evoluzione temporale si basa sulla data del caso, che corrisponde in genere alla data di prelievo del primo campione. Per i ricoveri ospedalieri è determinante la data del ricovero in ospedale, per i decessi la data del decesso e per i test la data in cui è stato effettuato il test. Per queste ragioni, è impossibile calcolare assieme le diverse cifre di una determinata settimana senza incorrere in distorsioni. Nella valutazione dell’evoluzione del numero di casi bisogna tenere conto dei ritardi nelle dichiarazioni e dei cambiamenti comportamentali. Sono pubblicati solo i casi confermati in laboratorio. Fanno parte dei casi cantonali anche le persone senza domicilio stabile nei rispettivi Cantoni. Alcune analisi si limitano a dati per i quali sono disponibili indicazioni complete su età, genere e Cantone di domicilio. I dati vengono riassunti per le settimane definite in base allo standard ISO; una settimana inizia il lunedì e termina la domenica.

Date le dichiarazioni tardive, le cifre pubblicate in questo rapporto si basano sulle dichiarazioni pervenute all’UFSP entro la chiusura redazionale il lunedì mattina 8 giorni dopo la conclusione della settimana in rassegna. Pertanto possono divergere da quelle di altre fonti.

I dati relativi al numero dei pazienti ricoverati per un’infezione da SARS-CoV-2 in un reparto di cure intense sono rilevati giornalmente dall’Organo di coordinamento sanitario (OCSAN). Dal 30.03.2020 i dati a disposizione sono affidabili.

L’analisi della tendenza permette di valutare se il numero dei casi confermati in laboratorio, dei ricoveri ospedalieri, dei decessi e dei test dichiarati ha subito variazioni nel breve o nel medio periodo. A tal fine, si determina il numero dei casi e dei test nel corso di un periodo di 14 giorni (la settimana in rassegna e la precedente). La tendenza dei ricoveri ospedalieri e dei decessi è determinata nel corso di un periodo di 21 giorni (le tre settimane che precedono la settimana in rassegna). A causa delle dichiarazioni tardive attese, ai fini dell’analisi della tendenza dei ricoveri ospedalieri e dei decessi vengono esclusi i dati della settimana in rassegna e sono considerati soltanto i dati fino alla fine della settimana precedente. L’analisi della tendenza tiene conto del diverso andamento dei test e delle dichiarazioni rispetto ai giorni lavorativi. Per la determinazione dell’intervallo di confidenza del 95 %, si presume una distribuzione binomiale negativa dei singoli valori intorno al valore stimato. La tendenza è significativa quando l’intervallo di confidenza del 95 % non include il valore 0. In questo caso, si può concludere che la tendenza osservata non è probabilmente una variazione casuale. La tendenza stimata è indicata a 7 giorni e l’intervallo di confidenza del 95 % figura tra parentesi. Per esempio una tendenza di +30 % su sette giorni corrisponde a un aumento atteso del numero medio di casi del 30 % tra due lunedì successivi.

Stato al: 27.06.2022, 09.22h